Le mama karanga del Kenya

Ecco le nostre donne, le donne del progetto Wavuvi: le mama karanga. Mama karanga significa letteralmente dallo swahili “mamma che frigge” loro infatti aspettano i pescatori sulla riva, acquistano il pesce che in seguito friggono per poi venderlo al mercato. Il progetto ha conosciuto queste donne dopo mesi di lavoro, per cercare di capire le loro problematiche e le loro necessità ha finalmente organizzato dei corsi specifici per offrire loro. Tra i corsi proposti vi sono quelli di riparazione reti e essicazione del pesce, per offrire loro un entrata economica ulteriore, condizioni di vita migliori e una maggior visibilità all’interno del settore peschiero. Fino ad oggi il loro contributo era sottovalutato ma gli sforzi del personale del Cast mirano proprio a renderle attive e protagoniste nel miglioramento della propria condizione sociale. Il video “le mama karange del Kenya” è stato realizzato con le riprese fatte da Beatrice Mazzeo durante i primi mesi di lavoro con le donne, in collaborazione con l’antropologa del progetto, Scholar Mberu e durante la prima formazione tenuta loro. Finalmente potete osservare con i vostri occhi il nostro lavoro in Kenya e il viso delle persone che ne stanno beneficiando.

Annunci